I numeri erotici nel nostro paese

| Telefono porno mature

In Italia i tanto famigerati numeri erotici si sono diffusi verso la fine degli anni '90 (parliamo della diffusione massiccia) soprattutto su giornali di scarso valore culturale e sulle tv private (allora non esistevano ancora i canali satellitari né il digitale terrestre). All'inizio l'accoglienza fu molto calda (in tutti i sensi) complice il fattore novità e soprattutto il fatto che, non esistendo ancora internet, o meglio non avendo questo ancora una diffusione massiccia, non vi era la possibilità, come avviene attualmente oggi, di scaricare in maniera gratuita film per adulti, e quindi non esisteva ancora la filosofia del "tutto gratis", quindi il costo medio di 5.000 lire al minuto non era poi così eccessivo. Inoltre, il bombardamento pubblicitario si rivelò molto efficace (da notare che a quel tempo, data l'entità del business, erano volti noti di pornostar quali Cicciolina, Barbarella e Milly d'Abbraccio a reclamizzare le chiamate erotiche), quindi il ritorno in termini di volume di affari era veramente molto elevato. Col tempo, complice la popolarità di internet e la diffusione di tanti servizi gratuiti che si finanziavano grazie alla pubblicità, il business delle linee erotiche andò sicuramente scemando, per quanto, data la sua peculiarità di mettere in contatto dal vivo due persone, non è stato mai completamente sostituito, né mai potrà esserlo, da un qualunque servizio gratuito che, proprio per via del fatto di non essere a pagamento, non potrà mai proporre una interazione live di questo genere, che richiede per forza di retribuire una terza persona (la centralinista erotica) che svolgerà realmente questo servizio. La situazione attuale presenta anche un'altra faccia della medaglia: se fino a qualche anno fa questo lavoro era svolto in prevalenza da casalinghe, ora anche le giovanissime sono state costrette, per via della crisi, ad affacciarsi con una approccio più serio e impegnativo a questa occupazione: laureata, precaria ma anche ragazze che oramai vedono nei call center erotici il lavoro della loro vita, volenti o nolenti, fronteggiando in maniera alternativa una realtà attuale molto difficile e critica. Di certo in questo settore la crisi non si è fatta sentire così forte come in altri settori, essendo quello per adulti uno dei business comunque più redditizi.

Le prospettive future del telefono erotico

Riteniamo che anche i telefoni erotici dovranno evolvere in futuro, per quanto ancora non è chiaro che strada dovranno prendere: un servizio di chat live o web cam non potrà mai sostituire il telefono erotico: ci sono persone che non vogliono farsi vedere, oppure vogliono lavorare con la fantasia, quindi sarebbe un errore pensare che le web cam live del sesso stiano facendo concorrenza al telefono erotico, tanto più che oggi ogni linea erotica è impostata in maniera molto economica, tanto che oramai gli utenti cercano sempre di spendere pochissimo: nessuno è disposto a spendere oltre 1 euro e cinquanta al minuto, quindi tutti cercano il telefono erotico a basso costo, e il risparmio è diventato fondamentale, pertanto anche qualora ci fosse modo di vedere una ragazza nuda in diretta via webcam, questo non sarebbe comunque alla portata di tutti. Per far meglio capire in che direzione stiano andando i numeri porno, consigliamo di documentarsi tramite il sito www.899hot.it che a nostro avviso rappresenta un esempio perfetto di cosa rappresentino oggi i numeri hard per la collettività.